Tempo e lavoro secondo E.P. Thompson

Dopo aver ripubblicato qualche anno fa il saggio del 1971 sull'”economia morale”, la casa editrice et al. recupera un altro dei fondamentali contributi di Edward Thompson  riuniti nel 1981 da Edoardo Grendi nella raccolta einaudiana Società patrizia, cultura plebea:  anche  Tempo, disciplina del lavoro e capitalismo industriale era apparso originariamente sulle pagine di “Past & Present”, nel 1967, quattro anni prima de L’economia delle classi popolari inglesi nel secolo XVIII. Arricchito da un’Introduzione di Giovanna Procacci, il saggio ripercorre le tappe attraverso le quali, “con la divisione del lavoro, la sorveglianza della manodopera, le multe, le campane e gli orologi, gli incentivi in denaro, le prediche e l’istruzione, la soppressione delle feste e degli svaghi – furono plasmate le nuove abitudini di lavoro e fu imposta la nuova disciplina del tempo”.  Una densa recensione, ad opera di Fabrizio Denunzio è apparsa sul quotidiano “il manifesto” il 14 settembre scorso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...