“The Work That Makes All Other Work Possible”: un dialogo tra Ai-jen Poo e Premilla Nadasen

images-6

Ai-jen Poo, direttrice del National Domestic Workers Alliance (NDWA), il più grande sindacato dei lavoratori domestici negli Stati Uniti, dialoga con Premilla Nadasen, professore associato di storia al Queens College, City University of New York.

Ai-jen Poo illustra la storia del NDWA, dalla sua fondazione nel 2007 al ruolo svolto nell’approvazione nel 2010 del New York State Domestic Workers Bill of Rights, la prima legge statale che riconosce forme di protezione sociale per i lavoratori domestici negli Stati Uniti.

Il NDWA si segnala come un sindacato guidato dagli stessi lavoratori e incentrato sull’attivismo organizzativo. Nel caso del NDWA, il risultato è una vivace coalizione multirazziale tra donne lavoratrici a basso salario, un caso già di per sé piuttosto raro nella storia del movimento dei lavoratori americano, caratterizzato da una interessante collaborazione tra ‘caregivers’ e ‘receivers’ nel settore dell’assistenza domestica.

Il seminario è stato organizzato dal gruppo di lavoro “Working at Living: The Social Relations of Precarity”, come parte di un progetto su “Humanities and Changing Conceptions of Work” dello University of California Humanities Institute, in collaborazione con l’insegnamento di “Asian American Studies” tenuto da Lalaie Ameeriar alla University of California, Santa Barbara. La registrazione video del seminario può essere vista al seguente link: http://uchumanitiesforum.org/2013/05/28/the-work-that-makes-all-other-work-possible-a-dialogue-with-ai-jen-poo-and-premilla-nadasen/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...