Archivi categoria: Recensioni

La fabbrica delle carestie

Il libro dell’economista filippino Walden Bello, Food Wars è stato tradotto in francese con il titolo La fabrique de la famine. Les paysans face à la mondialisation (Paris, Carnets Nord/Editions Monparnasse 2012): lo recensiscono su Lectures.org Vanessa Cotineau et Dimitri della Faille. Il teorico della “de-mondializzazione” si interroga, in una prospettiva storica più ampia, sugli effetti disastrosi delle politiche agricole neoliberiste degli ultimi vent’anni, attraverso un quadro di lungo periodo, studi di caso e un profilo delle resistenze in atto, alle quali Bello partecipa attivamente, in nome della “sovranità alimentare” e del ritorno alla piccola-media produzione. Il libro era stato prontamente tradotto in italiano nel 2009 da una piccola casa editrice di Modena, Nuovi mondi.

Annunci

Thierry Pillon, Le corps à l’ouvrage (Paris, Stock 2012)

Christophe Nicoud recensisce su “Lectures” il libro di Thierry Pillon, Le corps à l’ouvrage (Paris, Stock 2012), un’indagine su memorie e autobiografie operaie (dagli anni Venti ad oggi) centrata sul corpo al lavoro e articolata tematicamente (ambiente di lavoro; gesti; sguardi; intimità; infortuni, malattie e logorio; sogni). Se ne può ascoltare anche una presentazione su France-Inter. Pillon aveva pubblicato nel 2009 uno studio su Georges Friedmann e nel 2003, con François Vatin, un “trattato” di sociologia del lavoro (recensito da Daniele Franco su storicamente.org).

S. Edgell, The sociology of Work, Sage, 2012

Jean-Luc Metzger recensisce la recente riedizione accresciuta del libro che Stephen Edgell ha dedicato nel 2006 alla presentazione dei principali territori della sociologia del lavoro (e del non-lavoro), in dieci capitoli (l’alienazione, Braverman, Bell, il fordismo, i servizi, i lavori “atipici”, la disoccupazione, il lavoro domestico, la globalizzazione), settecento riferimenti bibliografici, un glossario, indici dei nomi e delle cose notevoli.

Stéphane Beaud – Michel Pialoux, Retour sur la condition ouvrière [1999], Paris, La découverte 2012

La riedizione di questo importante lavoro sociologico, condotto sul “campo” della fabbrica Peugeot di Sochaux-Montbéliard (Doubs), ove lavorano a tutt’oggi oltre 12.000 persone, è appena uscita in Francia in edizione economica: Patrick Cotelette ne dà conto su “Lectures.org” (http://lectures.revues.org/8258)

Maurice Halbwachs, Le destin de la classe ouvrière, Paris, PUF 2011

Julian Mischi recensisce su “Lectures” la riedizione di due opere di Halbwachs in un unico volume, La classe ouvrière et les niveaux de vieRecherches sur la hiérarchie des besoins dans les sociétés industrielles contemporaines (1912) e L’évolution des besoins dans les classes ouvrières (1933).

http://lectures.revues.org/7563